Vittorio Corsini, Fondamenta, 2002, Peccioli, Hotel Portavaldera
L’installazione di Vittorio Corsini che occupa il cuore dell’hotel insiste sulla mancanza di relazione con l’esterno. Nella sala cieca del pianterreno (ora è una sala da pranzo) l’artista ha realizzato l’illuminazione, un tappeto e un disegno murale. Questo gruppo di lavori, perfettamente autonomi e autosufficienti, è legato da una stringente consequenzialità. Fondamenta è il tappeto di grandi dimensioni, raffigurante un complesso architettonico che dilata lo spazio sottostante. Questo “sottosuolo”, rappresentato con grande precisione, ci fa scendere in una costruzione fatta di finestre, mura e porte. Di fatto ciò che a prima vista sembra un pavimento in realtà è un soffitto. Il sopra e il sotto diventano speculari e si rimane disorientati stando in mezzo.

Approfondimenti: Archivio Fondazione Peccioliper

Share with love!