La pieve dei Santi Giusto e Bartolomeo, originaria del XII secolo e menzionata per la prima volta nel 1139 per la vendita delle terre di Legoli da parte del Conte Pannocchieschi alla chiesa di Volterra, è stata ricostruita sull’impianto originario insieme al campanile dopo la seconda guerra mondiale e nel 2010 è stata sottoposta a un massivo intervento di risanamento e riqualificazione.

La Cappella, della Madonna delle Grazie, originaria invece del 1800 si trova in via della Chiesa ed è una cappella privata appartenente alla famiglia Serragli.

Belvedere

Il terrazzamento della pieve, dedicata ai santi Giusto e Bartolomeo, offre un panorama unico su tutta l’Alta Valdera. Una campagna florida, modellata dal passaggio del fiume Era, fatta di boschi, campi di frumento, vigneti e oliveti, e punteggiata di borghi. Da qui lo sguardo si spinge fino a Peccioli e alle sue frazioni, come Fabbrica, Libbiano e, nelle giornate più limpide, fino alle Alpi Apuane.

Share with love!